Vitamina B12 Vegan

vitamina B12 vegan

Vitamina B12 Vegan

 90 compresse

La vitamina B12 bisogna integrarla con l’alimentazione dato che non può essere sintetizzata dal nostro organismo. E’ responsabile della sistesi dei glubuli rossi e del midollo osseo.

Ingredienti per compressa: Cellulosa microcristallina, fosfato di calcio, acacia, acido stearico, magnesio stearato, B12 (cianocobalamina).

La Vitamina B12 Vegan naturalmente non contenie ingredienti animali, nè: zucchero, coloranti, glutine, grano, lattosio.

Posologia: 1 compressa al giorno, da ingoiare con acqua

Maggiori informazioni sulla vitamina B12 (dal sito : www.sceltaresponsabile.it):

La vitamina B12 è essenziale per la buona salute del cervello e del sangue, per la formazione dei globuli rossi, le funzioni neurologiche e la sintesi del DNA. Una sua carenza può quindi causare anemia megaloblastica o problemi neurologici, con sintomi quali intorpidimento, difficoltà a camminare, mancanza di concentrazione, memoria, atrofia ottica, infine depressione, e stanchezza cronica.

Una carenza di questa vitamina è anche legata all’aumentato rischio di malattie cardiache e problemi alle ossa. Nei bambini con deficit di vitamina B12 possono essere osservati ritardi nella crescita, nello sviluppo cognitivo, regressione mentale, ed i sintomi possono anche essere irreversibili o persistere per molti anni. Inoltre questi possono impiegare molto tempo per manifestarsi, anche anni dall’effettiva carenza di B12 nell’organismo; per questo a volte è difficile diagnosticare la carenza di B12. Si tratta spesso di sintomi comuni a molte altre malattie. L’assunzione di acido folico – che mantiene i globuli rossi normali, non manifestando anemia – può mascherare una carenza di B12.

Nella maggior parte dei casi in cui l’analisi del sangue indica bassi livelli di vitamina B12 si è già in una fase avanzata e si dovrebbe quindi provvedere ad integrarla.

Gruppi a rischio

Tra gli individui con un elevato rischio di carenza di vitamina B12 vi sono gli anziani, le persone con ridotta produzione di secrezioni gastriche, gli individui con problemi intestinali , malattie congenite del metabolismo della vitamina, le donne vegetariane in gravidanza o allattamento e i vegetariani e i vegani in generale. Questo suggerisce che, oltre alla quantità di vitamina è il metabolismo che influisce, in quanto l’assorbimento dipende da molti fattori: è necessaria una buona produzione di secrezioni gastriche e pancreatiche. Se uno di questi fattori è compromesso verrà meno l’assorbimento della vitamina. Il nostro corpo ha un sistema di riciclo della B12: la circolazione entero -epatico recupera una gran parte della vitamina espulsa per via biliare. Tuttavia, non tutti possiedono un sistema sufficientemente efficiente. Quindi circa il 95 % dei casi di carenza di vitamina B12 è associato a problemi di assorbimento e non, come erroneamente si pensa, allo stile di vita vegetariano o vegano.

Fonti di vitamina B12

Non bisogna dimenticare che la vitamina B12 può essere ottenuta solo ed esclusivamente attraverso il consumo di animali e prodotti di origine animale ( uova, latte , formaggio), alimenti arricchiti e integratori. Molti hanno speculato sul fatto che alimenti come alghe, alimenti fermentati o di soia, hanno un contenuto di vitamina B12; tuttavia è sempre meglio integrarla assumendo integratori di vitamina B12 vegan.

Chi dovrebbe integrare la vitamina B12 ?

Secondo il dottor Eric Slywitch nella sua tesi di laurea “Valutazione del metabolismo e lo stato nutrizionale di individui vegetariani e onnivori ” (2010 ), i valori di riferimento per la B12 sono sottodimensionati. Egli afferma che i valori impostati con i limiti tra 200 e 900 sono stati un range troppo ampio e indica che al contrario la soglia minima di sicurezza dovrebbe essere senz’aòtro più alta, prescisamente al di sopra di 490. Tutti i valori inferiori a questo può essere considerati insufficienti. Altri test di laboratorio quali l’omocisteina  possono essere eseguiti per confermare i risultati . Per una migliore diagnosi e interpretazione dei risultati è comunque opportuno rivolgersi a un medico o nutrizionista. Se sei vegano o vegetariano è opportuno implementare la B12, con dosi giornaliere comprese tra 10 mg e 100 mg. La Food and Nutrition Board raccomanda che gli individui sopra i 50 anni dovrebber ugualmente integrare tale vitamina.